INDIMENTICABILE VENEZIA

La scatola è sempre quella di latta, la si vede nei film dal sapore nostalgico. In origine conteneva caramelle, quando regalare caramelle era un nobile atto. Ora dentro all'involucro due figure in bianco e nero hanno sostituito golose leccornie; una foto sbiadita di due giovani in viaggio di nozze. Allegri e sorridenti in posa, proiettati verso a un roseo futuro … Continua a leggere

L’APPARENZA

Bip bip bip ….la sveglia analogica digitale odiosa fastidiosa mi augura un buongiorno di merda. Per fortuna accarezzo quell'ammasso di pelo e affetto che mi rilassa la fronte già corrucciata ancor prima di aprire l'occhio incrostato. Riguardo il pezzo di quarzo racchiuso da lancette fosforescenti ed è già tardi. Mi rotolo in bagno e lo spettacolo è terrificante. Qualcosa di … Continua a leggere

LE MIE DONNE

Mamma non vuol sapere. Mia sorella non vuol parlare. Allora l'ho scritto. Mamma non vuole che continui. Mia sorella nemmeno che cominci. Vuoto e solitudine, quella profonda che provi unicamente quando non sei solo. Mamma non può sapere. Mia sorella non può ascoltare. Allora ho pianto. Ma una ha pianto più forte e l'altra si è tappata le orecchie.