CARCASSA

Mi sento così: la carcassa di un animale braccato e sbranato. Vano tentativo disperato di fuga ma poi zac la zampata e poi la fine. Ma lo scheletro non demorde, continua ad avere un’anima una memoria. sente ancora le ferite dei colpi inferti con ferocia.